RICHIEDI PREVENTIVO
idee per imbiancare casa
Idee per imbiancare casa
27/06/2020
Come imbiancare casa
27/06/2020

Imbiancare casa in affitto a chi spetta?

Imbiancare casa in affitto a chi spetta

Imbiancare casa in affitto a chi spetta questo compito?

Imbiancare casa in affitto a chi spetta, quando è dovere dell’inquilino e quando del proprietario? Scoprilo in questo articolo.

Se sei capitato in questo articolo sei sicuramente alla ricerca di informazioni su a chi spetta imbiancare casa in affitto. È probabile che tu sia un inquilino oppure che tu sia il proprietario di un appartamento in affitto e voglia essere certo che questa spesa ti competa oppure no. Il discorso in questo caso è molto complesso e molto variegato. In questo articolo perciò andremo a spiegarti non solo imbiancare casa in affitto a chi spetta ma anche a chi puoi affidarti, quando e come deve essere svolta l’imbiancatura del tuo appartamento in affitto. Buona lettura.

Imbiancare casa in affitto a chi spetta prima di affittare?

Prima di mettere una casa in affitto solitamente si ristruttura interamente l’appartamento anche se c’è chi ancora oggi cerca di affittare appartamenti in stato pessimo. Lasciando quindi poi nelle mani dell’ inquilino la necessità di doverla sistemare per suo conto. Quando ovviamente noi scegliamo di affittare un appartamento è bene renderlo il più appetibile possibile e quindi per farlo abbiamo la necessità di rendere ogni ambiente presentabile e vivibile.

Per questo in questi casi l’imbiancatura casa in affitto spetterà al proprietario dell’appartamento. Non potrà poi rivelarsi in alcun modo sul futuro inquilino che entrerà nell’appartamento perché è un’operazione che si sceglie volontariamente di fare allo scopo di facilitare l’affitto dell’abitazione. Nessuno però prevede che debba essere svolta questa operazione quindi puoi anche scegliere di non imbiancare il tuo appartamento ed affittarlo così com’è.

imbiancare casa in inverno

Imbiancare casa in affitto a chi spetta quando è affittata?

Il discorso cambia totalmente quando invece la casa in affitto è già stato locata e al suo interno vi sono una o più persone. In questi casi la tinteggiatura sarà sempre a carico esclusivo dell’inquilino e nessuno costo può essere addebitato al proprietario dell’appartamento.

Cosa prevede il contratto d’affitto.

Questo perché il contratto prevede che le spese di manutenzione vengono ripartite tra il proprietario e l’inquilino ma l’imbiancatura dell’appartamento è una spesa che rientra, da contratto, direttamente nelle tasche dell’inquilino dell’appartamento. Quindi qualora le mura presentassero danni, fossero sporche e necessitano quindi di essere rimesse a nuovo con una tinteggiatura sarà l’inquilino che dovrà occuparsene trovando un professionista al quale affidarsi. Il punto è che il contratto d’affitto prevede che l’inquilino si preoccupi di mantenere sana e in vigore l’appartamento che affitta.

Cosa succede se non rispettiamo questa parte

Qualora l’appartamento subisca dei danni nel tempo e qualora alla scadenza del contratto l’inquilino restituisce l’appartamento in uno stato diverso da come è stato affittato, quindi magari presenta delle mura sporche, rotte, deteriorate o con muffa il proprietario dell’appartamento potrebbe decidere di trattenere dalla caparra le spese necessarie per eseguire l’imbiancatura dell’appartamento. Il consiglio è quello di seguire le regole di base che vengono spiegate da professionisti. Ossia tinteggiare l’appartamento almeno ogni 5 anni. In modo da non imbattersi in problematiche di nessun tipo e quindi vedere vernice che scoppia, vernice che si rovina e muffa sui nostri sui nostri muri a causa della normale usura temporale di un appartamento.

A chi spetta la tinteggiatura l’appartamento dopo aver affittato l’appartamento a contratto concluso?

quando imbiancare casa

Se ormai il contratto è concluso e noi che siamo i proprietari dell’appartamento ci rendiamo conto che le mura del nostro appartamento sono danneggiate, rovinate e non sono più in salute dovremo eseguire nuovamente la tinteggiatura. La tinteggiatura questa volta sarà a spese nostre. Se ormai il contratto è concluso e quindi abbiamo restituito la caparra indietro. Non possiamo in alcun modo rifarci sul nostro inquilino per aver danneggiato il muro in quella determinata maniera. Quindi saremo noi a nostre spese andremo a realizzare l’intera tinteggiatura dell’appartamento per ripristinare ogni cosa.

A chi ci affidiamo per eseguire la tinteggiatura del nostro appartamento?

Quando abbiamo la necessità di tinteggiare il nostro appartamento ci affidiamo ad un imbianchino. L’imbianchino è l’esperto delle pareti ed è a lui infatti che ci rivolgiamo ogni volta che abbiamo la necessità di tinteggiare le mura. Sia che siano di una colorazione bianca sia che siano di una colorazione particolare. Ci rivolgiamo sempre a lui anche quando vogliamo applicare la carta da parati o qualora volessimo eseguire delle colorazioni particolari come dei lavori con disegni e stampe floreali.

Ed è sempre all’imbianchino che ci possiamo rivolgere per avere delle idee per imbiancare il nostro appartamento e quindi saprà consigliarci quali sono i colori più adatti per far risaltare la casa renderla ancora più bella e più presentabile. Ovviamente possiamo prendere le idee anche da altri settori come ad esempio internet che è un pozzo prezioso che ogni anno ci presenta una bassa quantità di idee da cui prendere spunto. Oppure trend da seguire anche nel settore tinteggiatura dell’appartamento. Quindi oltre a chiederti imbiancare casa in affitto a chi spetta chiediti anche come realizzarla.

Chiamaci per maggiori informazioni 0283595640

Quanto costa la tinteggiatura di un appartamento?

La tinteggiatura di un appartamento ha un costo variabile che dipende da diversi fattori. Come il tipo di lavoro che è eseguito o dalla necessità di eseguire una particolare fantasia. Dalla possibilità di eseguire una completa pulizia del muro e in più anche dalle sue metrature. Inoltre ogni imbianchino ha il suo listino prezzi a cui far riferimento e quindi non per tutti gli imbianchini è lo stesso. Il consiglio è quello di non fidarti di chi ti dà un prezzo completo senza aver visto il tuo appartamento perché questo vorrebbe dire ricevere poi una brutta sorpresa finale.

Molto spesso capita che poi ci siano costi nascosti o costi in più da sostenere rispetto al previsto perché non si era quantificato l’effettivo tipo di lavoro che bisognava eseguire. Quindi fidati soltanto dei prezzi che riceverai dopo aver ricevuto un sopralluogo senza impegno con un preventivo gratuito e senza impegno. In questi preventivi infatti saranno presenti tutte le spese che dovranno essere sostenute e sarà incluso il materiale che sarà acquistato per eseguire il lavoro. Troverai incluso anche il compenso per la manodopera dell’imbianchino. Quindi sarà il prezzo completo di un lavoro finito. E sarà quello che dovrai sostenere alla fine.

Dove possiamo trovare un imbianchino?

Puoi sfruttare il nostro portale, qui su Milano preventivi abbiamo a disposizione tantissimi professionisti tra cui scegliere. Selezionando nella nostra home page la sezione imbianchino avrai la possibilità di contattare il professionista e richiedere il tuo preventivo gratuito. Ora che sai che imbiancare casa in affitto a chi spetta puoi cominciare a cercare il professionista giusto per eseguire la tinteggiatura del tuo appartamento. Noi di Milano preventivi lavoriamo su Milano, sul tutto l’hinterland e sulla provincia di Milano. Quindi qualora tu ti trovi in queste zone non esitare a contattarci per avere il tuo preventivo gratuito e senza impegno.

Chiamaci ora! 0283595640